Scheda Personaggio
Scheda per mobile / stampa 📱 🖨️

Iskra Lisiew

Scettro che indica

  • Personaggio assegnato a Elena M.
  • Le richieste personaggio non sono aperte in questo momento
  • Non sei loggato
  • Non sei iscritto a questo larp

''Fatti non fummo per viver come bruti...''


Presentazione del giocatore:

Si vis pacem, para bellum


La guerra era nata storta fin dalle basi. La superiorità dell'Impero è cosi evidente in termini di cultura e tecnica che i regni del Nord avrebbero dovuto supplicare di essere annessi, non combatterli e perfino ricacciarli indietro. Ora, con la guerra ormai lontana e le sue tragiche conseguenze quasi alle spalle, non passa giorno che non si domandi come è potuta finire così, con una vittoria monca e un solo infame territorio conquistato, per giunta ai confini del mondo. A prescindere dal luogo in cui vive, resta nel proprio cuore e per quel che riesce anche agli occhi altrui, una fulgida gemma dell'Impero: brillante, elegante, abile nel duello come nella retorica, con un'educazione impeccabile. Una personalità che si fa notare, insomma, amata da molti e invidiata da tutti. Nella perfetta consapevolezza di rappresentare l'eccellenza e la superiorità imperiali in questo lurido angolo di mondo, ha abbracciato la missione di portare la luce della conoscenza a questi bruti, volenti o nolenti: un giorno, in Patria, si narrerà di chi ha saputo domare il Nord!

Iskra Lisiew

#82 - Scettro che indica

Evento: Novigrad - run 2

Gruppo: Avamposto Imperiale
Provenienza: Visitatori


Altri membri del gruppo 'Avamposto Imperiale':
#78 - Gwaed Craon   [Andrea M.]
#81 - Lazar Grimoard   [Luca G.]
#83 - Radomir Durfort   [Giacomo S.]
#77 - Silas Rohan   [Marcello R.]
#79 - Uther Wimpffen   [Andrea Z.]

 

Carica il tuo ritratto

Per favore, scegli una tua foto tipo fototessera, o comunque un ritratto in primo piano e riconoscibile.

 

Carica stemma del personaggio opzionale

Se vuoi, puoi caricare uno stemma, un simbolo o una qualsiasi altra immagine che ritieni in tema con il tuo personaggio.

Quest di Gruppo - Avamposto Imperiale

L'anello dell'Alleanza

Tratto: Capitano della guarnigione

Essere al comando di Zelenkirchen è un onore e un privilegio, che in altri genera invidia, ma nel suo caso è anche una posizione sudata e meritata. La sua storia personale dimostra che le umili origini non contano se si serve degnamente l'Imperatore, e si possono così raggiungere vette altissime. Che da questa altezza si possa anche cadere rovinosamente, è altra faccenda. La guerra è facile da gestire, non ha sfumature di grigio, mentre stabilire rapporti duraturi con i regni vicini che hanno sofferto per l'acciaio delle spade imperiali è impresa assai diversa, e più complicata, in cui la lealtà e l'efficacia che ha dimostrato in tanti anni di servizio potrebbero essere messe a dura prova. L'Imperatore ha mandato un dispaccio: ordini da eseguire senza dubbi o esitazioni, come sempre; purtroppo, stavolta, qualche esitazione nel suo cuore c'è, e pesa come un macigno.

Descrizione Quest

L'apparato burocratico imperiale ha mandato dispacci per impartire ordini all'Avamposto Imperiale riguardo al viaggio verso la Fiera d'Estate; la richiesta dell'Imperatore è chiara: Zelenkirchen deve costruire rapporti pacifici e proficui con i regni e le città vicine, farsi nuovi amici ma anche una duratura alleanza. E quale modo migliore di costruire un futuro se non un'alleanza matrimoniale?

Tratti della Quest

Quest di Lavoro - Avamposto Imperiale

Commerci difficili

Tratto: Orgoglio Imperiale

I commerci sono importanti, ma altrettanto importante è l'orgoglio, e la difesa della supremazia imperiale. Stringere accordi con traditori dell'Impero o peggio ancora, con nemici che li odiano e li disprezzano, non è solo un insulto all'Imperatore, ma anche una strategia perdente. Mettersi serpi in seno per ottenere qualche vantaggio immediato è miope, la serpe ti morderà alla prima occasione utile! L'unica possibilità è scovare veri e sinceri alleati che abbiano ammirazione per il loro retaggio, e non rancore o fini nascosti. È in aperto dissenso con Opportunista (tratto non scelto) sulle faccende commerciali.

Descrizione Quest

Zelenkirchen vorrebbe in realtà fare affari con tutti, gli scambi commerciali sono fondamentali, anche perché l'Impero ha tanto da vendere! Ma i rapporti con i vicini regni sono difficili, i ricordi della guerra sono ancora freschi per tanta gente. La Fiera d'Estate è un banco di prova, da cui dipende il futuro dell'Avamposto.

Tratti della Quest

Quest di Cerchia

Reduci di Oxenberg

Tratto: Reduce di Oxenberg 1

Non dimenticherà mai quel che avvenne nell'ultima battaglia che pose fine alla guerra, né i volti di chi era presente. I veterani, anche se combattevano in schieramenti diversi, hanno qualcosa in comune che gli altri non capiranno mai.

Descrizione Quest

Chi si ricorda l'ultimo scontro avvenuto tra l'Impero, mentre occupava la roccaforte di Zelenkirchen, e Novigrad e i suoi dintorni? Di quella battaglia solo alcuni hanno memoria e aneddoti da raccontare, e pare che non lo facciano con spensieratezza.

Tratti della Quest

2° Quest di Cerchia OPZIONALE

Il privilegio dell'eleganza

Tratto: Frequentazione altolocata 1

Grazie ad un invito ufficiale, o imbucandosi, ha partecipato all'unica occasione mondana ed elegante degli ultimi anni, e ora fa parte di un'elite di persone che o sono ricche e importanti, o ambiscono ad esserlo.

Descrizione Quest

Due anni fa, nonostante i tempi bui, la Baronessa La Valette organizzò a Novigrad una festa elegante ed esclusiva. Fu l'unica occasione mondana in anni e anni di miseria e paura, chi vi partecipò è quindi da annoverarsi tra le persone ricche ed eleganti, nobili o notabili, di tutti i regni intorno a Novigrad. Non tutti i presenti erano però realmente invitati dalla contessa, nella cerchia della gente che conta potrebbero esserci dunque veri titolati, ricchi borghesi, o anche gente benvestita e imbucata per conoscere il bel mondo!

Tratti della Quest