Scheda Personaggio
Scheda per mobile / stampa 📱 🖨️

Nathaniel Isenbrand

Il genio insofferente

  • Personaggio assegnato a Francesco A.
  • Le richieste personaggio non sono aperte in questo momento
  • Non sei loggato
  • Non sei iscritto a questo larp

''"Il genio si muove nella follia, nel senso che si tiene a galla là dove il demente annega."''

Saccente ed intollerante non chiede consiglio a nessuno perchè sa già che nessuna idea potrà mai essere brillante come la sua. Quando si è nati con un genio estroso come il suo, è facile sentirsi sprecati in un posto come la Cittadella: i molteplici talenti che possiede sarebbero meglio riconosciuti nella grande città di Novigrad. Tuttavia qualcosa frena da sempre la sua dipartita dalla casa famiglia. Dove risiedano i suoi scrupoli o le sue ragioni nessuno sembra saperlo ma il crescente fastidio che dimostra per tutto e tutti rendono evidente che il momento dello strappo non è lontano, o che occorra qualcosa di più per far sì che provi, finalmente, un'autenica soddisfazione per la propria vita. Il calcolo continuo delle possibilità occupa costantemente la sua mente, nulla sfugge al suo occhio inquisitore, alla sua mano veloce che tutto segna ed annota. La sua maniacale attenzione ai dettagli ha condotto, in passato, alla previsione di diversi avvenimenti e ha cominciato a far mormorare gli zotici, e a nulla serve dire che le sue sono semplici conclusioni logiche. E' dura, dannatamente dura, essere circondati da persone che non capiscono...

Nathaniel Isenbrand

#24 - Il genio insofferente

Evento: Novigrad - run 1

Gruppo: Isenbrand
Provenienza: Cittadella


Altri membri del gruppo 'Isenbrand':
#26 - Aleksander -ASSENTE- Isenbrand  
#23 - Bella Isenbrand   [Margherita M.]
#29 - Helena Isenbrand  
#25 - Katarzyna -ASSENTE- Isenbrand  
#28 - Leonard Isenbrand   [Elio D.]
#21 - Roch Isenbrand   [Andrea R.]
#22 - Verendur -ASSENTE- Isenbrand  
#27 - Wilhelm Isenbrand   [Alessandro F.]
#30 - Yvonne Isenbrand   [Arianna  Z.]

 

Carica il tuo ritratto

Per favore, scegli una tua foto tipo fototessera, o comunque un ritratto in primo piano e riconoscibile.

 

Carica stemma del personaggio opzionale

Se vuoi, puoi caricare uno stemma, un simbolo o una qualsiasi altra immagine che ritieni in tema con il tuo personaggio.

Quest di Gruppo - Isenbrand

Ombre del passato

Tratto: Nasconde un segreto Isenbrand

In famiglia si dice che abbia sempre avuto un legame speciale con suo padre, figura di spicco degli Isenbrand che, prima di morire anni fa, era Decano della famiglia. Alcuni si aspettavano che avrebbe coltivato ambizioni simili, invece ama coltivare vere piante, erbe e arbusti, almeno così parrebbe considerato quanto spesso si assenti per passeggiare tra la natura e osservare sovrappensiero le radici o le fronde degli alberi. Ha preso questa abitudine proprio dal padre, spiega con evidente disagio, ed è un modo per tenere vivo il ricordo di lui. Invero, dalla morte del genitore, appare ogni tanto in preda alla malinconia, alla tristezza e alla preoccupazione. Al punto che, quando ha parlato di fronte a tutti per criticare Roch Isenbrand CAPO FAMIGLIA ISENBRAND e appoggiare invece Leonard Isenbrand ASPIRANTE CAPO FAMIGLIA ISENBRAND, i parenti hanno pensato che fosse quello il suo cruccio: una persona non all'altezza di suo padre stava guidando male la famiglia. È forse l'unica persona che non biasimi troppo Verendur -ASSENTE- Isenbrand FAIDA PERSONALE ISENBRAND e anzi cerchi di muovere gli altri famigliari al perdono, ma non di meno sembra sempre voler tenere d'occhio i suoi spostamenti e le sue azioni: perdono e fiducia sono due cose diverse. Fu il Decano suo padre ad adottare Yvonne Isenbrand PACIERE ISENBRAND e a crescerli insieme come fossero dello stesso sangue.

Descrizione Quest

Dai a degli straccioni del denaro e ne farai un Isenbrand. Un detto che in pochi si azzardano a pronunciare a voce alta, specie nella fiorente taverna, o davanti ai membri della benvoluta famiglia o in faccia ai suoi alleati. Gli Isenbrand sono come i loro vini: anche se invecchiano non perdono carattere, anzi, lo acquistano. E non c'è bottiglia più vecchia di quella che si eredita, e che però sa di livore.

Tratti della Quest

Quest di Lavoro - Isenbrand

Il nettare divino

Tratto: Apprendista ambizioso Isenbrand

Vorrebbe impressionare Wilhelm Isenbrand CAPO BOTTEGA ISENBRAND e forse finalmente ne avrà l'occasione ora che l'importante commissione ricevuta in occasione della Fiera potrebbe essere a rischio. Se solo gli altri non si mettessero di traverso! Lavorare di fino e di astuzia è necessario, quando si vogliono raggiungere ambiti traguardi. In questo Wilhelm Isenbrand CAPO BOTTEGA ISENBRAND non vede oltre il proprio naso, ignorando mosse che renderebbero la riuscita dei loro piani più facile.

Descrizione Quest

Mostri, guerre, Witcher, sciagure; ci sono leggende raccontate a tarda sera, a lume di candela, seduti intorno a tavolacci di legno, che rasentano il mito. l'Isenbrand Viola è uno di questi miti: pare che la famiglia custodisca il suo vino più vecchio e prezioso meglio di qualsiasi tesoro, e che non lo venderebbe nemmeno per tutto l'oro del mondo… ma quando i pettegoli mormorano che la taverna e la famiglia non se la passino tanto bene e siano stati colpiti dal malocchio, l'oro saprà essere più inebriante del miglior vino e potente di antico orgoglio?

Tratti della Quest

Quest di Cerchia

Sete di sapere

Tratto: Mente libera 2

L'oscurantismo, la superstizione e il bigottismo sono i suoi peggiori nemici. Amante del sapere al punto di prendersi rischi pur di perseguirlo, conosce altri che la pensano al pari suo... non necessariamente amici, ma di certo accomunati dalle stesse convinzioni, e da interessi simili.

Descrizione Quest

Non sono molti gli individui che sono disposti a rischiare pur di appagare la loro sete di conoscenza, chi pensa che il sapere dovrebbe essere libero e fruibile da tutti e che si oppone alle sciocche superstizioni degli ignoranti. Coloro che viaggiano e osano esplorare tali misteri spesso si conoscono, in un modo o nell'altro.

Tratti della Quest

2° Quest di Cerchia OPZIONALE

Viandanti e pellegrini

Tratto: Giramondo 5

Non ha mai smesso di viaggiare, anche quando, nei recenti Tempi Bui, tutti se ne stavano rintanati dietro solide mura. Che fosse coraggio, follia o necessità, nei volti incrociati lungo la via o nelle locande ha trovato compagnia e amicizia.

Descrizione Quest

Durante i Tempi Bui non erano in molti ad avere il fegato di viaggiare per le contrade del Nord, per necessità, miseria o profitto. Le facce nuove si notano, e lungo le stazioni di posta e le locande per viaggiatori, si finisce col chiacchierare e fare amicizia.

Tratti della Quest