Scheda Personaggio
Scheda per mobile / stampa 📱 🖨️

Sever'yan Rosewicz

Un castello di carte

  • Personaggio assegnato a Alessandro A.
  • Le richieste personaggio non sono aperte in questo momento
  • Non sei loggato
  • Non sei iscritto a questo larp

'' I selvaggi si divorano l’un l’altro, gli uomini civili invece si imbrogliano l’un l’altro...''

Sorride. Se c’è una cosa che sa far bene è quella. Sorridere e far credere agli altri tutto quello che vuole. Qualsiasi cosa esca dalla sua bocca, per qualche ragione, è in grado di convincere chi ascolta che la realtà è proprio come la racconta S., né più né meno. Con i sussurri e le parole è in grado di plasmare la verità a suo piacimento, e ribaltarla e rimescolarla fino a farle assumere contorni tanto sfumati da renderla irrilevante. Anche quella della truffa, dopotutto, è un’arte. Ed essere furbi è una benedizione, in questo mondo, che sarebbe da sciocchi buttar via. Per questo sorride. Perché sa che con un pizzico di scaltrezza e di malizia può edificare straordinari castelli di carte, e venderli a chi è troppo sciocco da accorgersi che col vento voleranno via. D’altro canto anche per l’imbroglio occorre avere talento.

Sever'yan Rosewicz

#20 - Un castello di carte

Evento: Novigrad - run 1

Gruppo: Rozewicz
Provenienza: Cittadella


Altri membri del gruppo 'Rozewicz':
#12 - Anastasija Rosewicz   [Sara D.]
#15 - Dunia Rosewicz   [Elena M.]
#11 - Erna Rosewicz   [Lisa D.]
#16 - Gwendolin Rosewicz   [Marika  B.]
#14 - Katherine Rosewicz   [Jessica C.]
#19 - Lionel Rosewicz   [Daniele G.]
#17 - Peter Rosewicz   [Federico C.]
#18 - Wera -ASSENTE- Rosewicz  
#13 - Yara -ASSENTE- Rosewicz  

 

Carica il tuo ritratto

Per favore, scegli una tua foto tipo fototessera, o comunque un ritratto in primo piano e riconoscibile.

 

Carica stemma del personaggio opzionale

Se vuoi, puoi caricare uno stemma, un simbolo o una qualsiasi altra immagine che ritieni in tema con il tuo personaggio.

Quest di Gruppo - Rozewicz

Una fortuna sfacciata

Tratto: Capo famiglia Rozewicz

Una roccia. Così amministra e gestisce la sua famiglia, con forza e determinazione e con una sicumera che è impossibile da scalfire. Lascia sempre che ciascun famigliare dica la propria, ma le sue decisioni, una volta prese, sono legge. Riguardo al futuro, nutre l'ambizione di aumentare l'influenza e la ricchezza della sua famiglia, alla Cittadella come in tutti i Regni del Nord. Le paure di un tempo riguardo alle dicerie sui Rozewicz erano infondate allora, e ancor di più lo sono adesso. Ascolta raramente, ma davvero, solo Yara -ASSENTE- Rosewicz CONSIGLIERE ROZEWICZ. È evidente che Anastasija Rosewicz ASPIRANTE CAPO FAMIGLIA ROZEWICZ abbia l'ambizione di prendere il suo posto, e questa sciocca idea è fomentata da Erna Rosewicz TESTA CALDA ROZEWICZ, con cui ha un legame famigliare stretto (fratelli o marito e moglie) ma estremamente conflittuale.

Descrizione Quest

Orgogliosi, colti, preceduti da un nome prestigioso, i Rozewicz sono sempre stati sfacciatamente, vergognosamente ricchi. Al punto da passare quasi indenni i Tempi Bui che colpirono tutti, ovunque. Gli invidiosi e chi vuole loro male non può non domandare, a voce sommessa, da dove giunga tanta ricchezza e cieca fortuna, se sia davvero meritata o se sia frutto di una corruzione che va al di là dello scambio sottobanco di qualche moneta o favore.

Tratti della Quest

Quest di Lavoro - Rozewicz

Più raro che l'oro e l'argento

Tratto: Aspirante Capo Bottega Rozewicz

È la spalla di Erna Rosewicz CAPO BOTTEGA ROZEWICZ, ma come spesso succede in guerra, sono gli animali più fedeli, i primi a gettarsi sul cadavere, quando questo cade... le follie di Anastasija Rosewicz MAESTRO ROZEWICZ rischiano di metterli tutti nei guai, e chi guida la bottega non avrebbe mai dovuto permetterlo. Forse è tempo, per chi ha servito lealmente e ha esperienza, di prendersi il posto che merita.

Descrizione Quest

La fama ben meritata è più rara dell'argento, la fama che sopravvive nel tempo è più rara dell'oro. L'ambizione dei Rozewicz è dura quanto un diamante e nota a tutti, ma per poter sconfinare oltre le mura della Cittadella serve un'opera memorabile, capace di attirare ammirazione, ma anche sguardi pericolosi.

Tratti della Quest

Quest di Cerchia

La cinghia uncinata

Tratto: Flagellante 2

La peste è scomparsa solo grazie alla fede e alle punizioni che ha inflitto al proprio corpo, insieme ad altri ferventi fedeli! Ma il pericolo è sempre in agguato, e il senso di fratellanza e di comunione tra flagelalnti è sempre vivo e vibrante.

Descrizione Quest

La peste è una sciagura tremenda che il solo ricordo contorce le budella. Alcuni pensano che solo grazie a continui sacrifici e particolari penitenze tale disgrazia possa essere non solo cacciata, ma anche mantenuta lontana dalle case. Che queste pratiche possano essere viste come stregoneria è sicuramente una possibilità, ma il rischio del ritorno della peste è una paura che scuote anche l'animo più coraggioso.

Tratti della Quest

2° Quest di Cerchia OPZIONALE

Brutte compagnie

Tratto: Brutta compagnia 3

Nasconde un animo pratico e pochi scrupoli, che con gli scrupoli non s'è mai sfamato nessuno! Il gruppetto di gente che sarebbe disposta a parecchie cose per un giusto guadagno non si riunisce di certo alla luce del sole. La cittadella è piena di pettegoli e brava gente, sempre pronti a giudicare e denunciare alle guardie.

Descrizione Quest

Di questi tempi la vita non è facile e il duro lavoro, quello corretto e legittimo, non sempre paga per tutto il sudore versato. Esistono alcune scorciatoie per ottenere il pane quotidiano, e a volte qualcosa in più. Sono strade che non osservano la legge e per questo sono pericolose. Mors tua vita mea dicono i più furbi o i più saggi o chi ha più fegato.

Tratti della Quest