Zion Ellis, La mente brillante #47 [Dead Inside 1 - Strangers]

printer-friendly
Zion Ellis
#47 - La mente brillante

Interpretato da: A. D.


Motto: Per manipolare efficacemente qualcuno è necessario convincerlo che nessuno lo stia manipolando.
Gruppo: Gli studenti e il professore
Mostra/nascondi descrizione del gruppo:

Un gruppo di ragazzi e il loro professore, isolati per un progetto parascolastico in natura, vedono il mondo cadere nella più oscura delle apocalissi. Giorno dopo giorno le informazioni si fanno più rade, così come i contatti con i propri cari. Le serate si fanno sempre più cupe e silenziose. Le tensioni crescono con il disagio. Le provviste stanno finendo... Il ritorno alla “società” è una doccia gelata, un incubo senza alcun senso, eppure è la nuova realtà, e giovani e meno giovani dovranno farci i conti. Tra chi si crede già adulto, chi è ancora un ragazzo e rifiuta l’autorità, e chi adulto lo è, e per di più responsabile della vita (e della morte) degli studenti affidatigli, gli equilibri non sono semplici, e la sopravvivenza lo è ancor meno. I valori che regolavano questo sfortunato gruppo di studenti e insegnanti, fino a qualche settimana fa, erano chiari: disciplina, rispetto, istruzione, amicizia. C’è ancora posto per queste cose nel loro mondo di adesso?


Il New Hope Security Camp è una struttura di soccorso umanitario situata nelle campagne del Kentucky ad alcuni chilometri da Lexington, gestita da una ONG di volontari in collaborazione con l'esercito. La funzione principale del New Hope Security Camp è stata quella di raccogliere la popolazione civile delle campagne e darle un luogo sicuro, e protetto dai militari. Secondariamente, il centro attrezzato aveva lo scopo di controllare l'epidemia tramite gli esami clinici offerti da una squadra di medici volontari. Questo almeno inizialmente: l'epidemia non è stata isolata come si sperava e il numero di morti che camminano è cresciuto vertiginosamente, e mentre i medici perdevano progressivamente credibilità e autorità, incapaci da fornire, frotte di disperati da tutta la provincia si sono ammassati nel centro in cerca di aiuto e salvezza.
L'esercito di presidio alla struttura ha preso completamente in mano la situazione, con risolutezza e ordini imposti dall’alto che in molti casi hanno generato tensioni con i civili. Nonostante le risorse alimentari e mediche siano disponibili in quantità sufficiente, benchè razionata, alcuni tra i rifugiati mal sopportano le severe regole imposte dall'esercito, e il malcontento è alimentato dall’isolamento, dall’ignoranza su cosa stia succedendo, e dal sospetto che i militari facciano favoritismi e mantengano l’ordine con metodi inaccettabili.


Teaser: Le persone sono un grande gioco per Zion. Osservarle, capirle, sfruttarle. A volte basta la parola giusta detta al momento giusto per scatenare una reazione. A volte persino un silenzio può influire su qualcuno. E se prima questo era solo un gioco fine a se stesso per sfidarsi e mostrarsi superiore a tutti gli altri, ora è diventata una questione di sopravvivenza. Zion sa che può avere da loro, da chiunque, ciò che gli serve. Sa che con la giusta manipolazione loro faranno ciò che desidera e senza neanche capire che sono stati abilmente plagiati. Questa nuova realtà genera più paure, più necessità, più istinti primordiali: tutti strumenti che possono essere usati. Il mondo è di chi se lo prende!

Legami: Spesso si incontra con Zahir Dubocev per quattro chiacchiere ed il modo in cui confabulano lascia intuire qualche accordo sottobanco. Detesta sia Derek che Peyton tanto che non perde occasione per metterli l’uno contro l’altro, si meraviglia di come i due lo considerino un amico. Anni ed anni a leccare il culo gli hanno valso la fiducia incondizionata del prof Nathan Chemp. Crede che Moses Price sia un ragazzo dal cuore d’oro e per questo vuole la sua amicizia, sebbene spesso non sappia di cosa parlargli.

Provenienza: Camp Hope - Gruppo: Gli studenti e il professore - Sesso: maschio - Età del giocatore: 30 anni o meno

Altri membri del gruppo: Gli studenti e il professore Derek Vitali (48 ) interpretato da Dario R; Peyton Hankins (49 ) interpretato da Davide Benedetto C; Rebecca Clements (46 ) interpretato da Vittoria B; Nathan ''il Prof'' Chemp (50 ) interpretato da Gualtiero Z;