Fosco, cacciatore del Baluardo #22 [La fortezza dei vinti]

printer-friendly
Fosco
#22 - cacciatore del Baluardo

Interpretato da: L. S.

Motto: Ognuno di noi porta con sé un crimine commesso o un crimine che l’anima gli chiede di commettere. E comunque tu chi saresti per giudicarmi?
Gruppo: Patriottici
Teaser: Tutti sanno che Fosco ha un passato di sangue alle spalle. Non che lui lo nasconda ma anche se non ne parla mai, tutti sanno. In gioventù, per fame di pane o di ricchezze, Fosco faceva il brigante sulla Strada del Re, derubava e forse anche ammazzava. Poi venne il giorno in cui confessò le sue colpe al barone Tiberio Vermigliani, tradì i compari e fu perdonato e accolto al Baluardo. Tutti sanno, ma molti si chiedono se Fosco si sia veramente pentito, o se nel profondo rimanga un farabutto.

Legami: E' stato graziato da Tiberio Orazio Vermigliani. Non ha simpatia per il barone Cosimo Enea, chiacchiera spesso con Giustina. Stando a Erica è colpevole della morte di un uomo del baluardo. Non va d'accordo con Cecco, suo sottoposto.

Provenienza: Baluardo - Gruppo: Patriottici - Razza: Umano - Sesso: maschio - Età del giocatore: 25 o più - Archetipi: Cacciatore

Altri membri del gruppo: Patriottici Silvestro (206 ) interpretato da EmilianoD; Adelasia (205 ) interpretato da LuciaC; Geppo (203 ) interpretato da GiorgioT; Vivaldo (202 ) interpretato da DanieleI; Guido (109 ) interpretato da AndreaC; Renato (108 ) interpretato da MauroV; Vittorio (20 ) interpretato da marcos; Ser Marcello Claudio (19 ) interpretato da FabioB; Tiberio Orazio Vermigliani (18 ) interpretato da PierpaoloV; Ferrante (21 ) ancora in cerca di interprete;