Bruno, il mendicante #102 [La fortezza dei vinti]

Interpretato da: G. D.


Motto: Si sono presi la mia dignità, la mia famiglia, la mia vita.
Gruppo: Popolani
Teaser: Un tempo Bruno era un giovane contadino del Baluardo, benvoluto. Ma durante un viaggio nelle terre del Re venne accusato per un crimine ignobile, sfregiato e imprigionato. Sebbene lui giurasse di essere innocente nessuno volle più dargli lavoro quando uscì di galera, così finì a mendicare per le strade, arrabattarsi, fino ad umiliarsi e tornare nel luogo che aveva chiamato casa. La bontà del Barone Anselmo gli ha dato un tetto sulla testa, ma nessuno si fida di lui, pensano che non abbia dignità e che commetta azione losche pur di sopravvivere.

Legami: Sfregiato e incarcerato da Ser Leonello Rosaspina per ordine del suo signore. Odia chi non crede alla sua innocenza, in particolare Guaccione che ha convinto i popolani a diffidare di lui. Ha pochi amici: Abbondio e Pellegrino E' stato promesso sposo di Emma. Lia e Vante/Mira sono suoi buoni amici.

Provenienza: Baluardo - Gruppo: Popolani - Razza: Umano - Sesso: maschio - Età del giocatore: da 20 a 30 - Consigli: Bisogna essere disponibili a farsi truccare (cicatrice vistosa sul volto) - Archetipi: Popolano

Altri membri del gruppo: Popolani Lorenzo Tiberio (302 ) interpretato da attila t; Calvino (3 ) interpretato da Alessandro C; Fortebraccio (212 ) interpretato da Lorenzo B; Mira (200 ) interpretato da Serena C; Guaccione (111 ) interpretato da Daniele P; Raffaello (2 ) interpretato da Paolo P; Tito Fidelio Marzio (7 ) interpretato da Alessandro C; Elsa (101 ) interpretato da Caterina P; Brando (1 ) interpretato da Matteo W; Giustina (5 ) interpretato da Stefania P; Viridia (6 ) interpretato da Ester M; Cornelio (4 ) interpretato da Stefano P;