Bixio Gagliardi, La Rivalsa #38 [Novecento]

Interpretato da: G. d.


Secondo Personaggio: (pg unico)
Gruppo: Famiglia Gagliardi - Pane e libertà
Mostra/nascondi descrizione del gruppo:

Pane e Libertà: queste due parole racchiudono e descrivono perfettamente la famiglia Gagliardi.

Fu il Bisnonno Gefferson a portare la famiglia in paese. Il padre era stato qualche anno in America, senza però riuscire a fare fortuna e, una volta tornato in patria, aveva dato quel bizzarro nome al figlio. Giovane irrequieto e insofferente delle proprie umili origini e dello spadroneggiare di nobili ed ecclesiastici nei confronti delle classi popolari, si arruolò volontario nelle camicie rosse di Garibaldi, partecipando all’impresa dei Mille, dove conobbe Ambrogio Tibaldi. Avendo condiviso i pericoli dei campi di battaglia, ed essendosi salvati la pelle più volte a vicenda, i due diventarono inseparabili anche nella vita civile. Ma mentre Ambrogio fece fortuna, a Gefferson le cose andarono male, così tutta la famiglia finì al servizio dei Tibaldi.

Da allora, con caparbietà, i Gagliardi hanno sempre lottato per uscire dalla loro condizione sfavorevole, ma non dimenticando mai l’esempio e gli insegnamenti di Gefferson, facendo della lotta per un mondo più giusto, la loro bandiera.

La passione per gli ideali di uguaglianza e libertà, li porterà a fare scelte di campo importanti, mettendosi in gioco in prima persona durante tutto il Secolo Breve.

Dissidenti verso il Fascismo, protagonisti delle lotta sindacale, attivisti durante gli Anni di Piombo, i Gagliardi si sono mossi sempre in direzione ostinata e contraria. Hanno chiamato i loro figli con nomi che inneggiano alla libertà o si sono dati nomi di battaglia.

Come un pugile che si scontri contro un avversario molto più forte, sono finiti molte volte al tappeto, battuti e sconfitti, ma ogni volta, sebbene sanguinanti, hanno sempre rialzato il capo con fierezza, pronti per un altro round.

Orgoglio, tenacia e coraggio scorrono nel sangue di questa famiglia e se c’è una cosa che li contraddistingue è la speranza. Non importa quante volte siano stati sconfitti, la prossima… la prossima sarà la volta buona. Il Sol dell’avvenire è all’orizzonte e loro non smetteranno di camminare fino a che non l’avranno raggiunto

Teaser primo personaggio:

Bixio è stanco di essere povero. E' stanco di spaccarsi la schiena nei campi e di avere le vesciche alle mani e la schiena dolorante per un piatto di fagioli e quattro stracci da mettersi addosso. E' tempo di porre fine a questa situazione e di avere il coraggio di sporcarsi le mani. Se davvero si vuole qualcosa si deve essere disposti a tutto pur di ottenerla. Anche l'amore è qualcosa che gli è stato negato, che è stato costretto a nascondere e vivere nell'ombra... e allora se non può avere una vita onesta, almeno avrà una vita che si è scelto, anche se sarà quella sbagliata Anno di nascita 1889

Teaser secondo personaggio:

(nessuno: PG unico. Chi interpreta questo ruolo giocherà sempre questo personaggio nelle 4 epoche del larp)

Larp: Novecento - Gruppo: Famiglia Gagliardi - Pane e libertà - Genere: uomo - Età del personaggio/i: giovane/adulto/maturo

Altri membri del gruppo: Famiglia Gagliardi - Pane e libertà Brunilde Bruni (39 ) interpretato da Federica R; Avvenire Gagliardi (41 ) interpretato da Daria R; Bakunin Gagliardi (45 ) interpretato da Marco S; Afra Massari Gagliardi (44 ) interpretato da Sofia C; Anita Tibaldi Gagliardi (37 ) interpretato da Livia C; Spartaco Gagliardi (40 ) interpretato da Lorenzo T; Vasinto Gagliardi (36 ) interpretato da Pao T; Gefferson Gagliardi (42 ) interpretato da Elio D; Gesuina Salvadori Gagliardi (46 ) interpretato da Margherita B; Leandro Gagliardi detto Mazzini (43 ) interpretato da Martina L;