Jason Glover - personaggio per Dead Inside 1 - Strangers [Terre Spezzate] Gestionale Terre Spezzate

printer-friendly

Jason Glover, Il sopravvissuto - #52

Jason Glover
#52 - Il sopravvissuto

Personaggio de [ character for ] Dead Inside 1 - Strangers - Interpretato da [ played by ]: M. M.

Note del giocatore: [ player's notes ]

Motto: Vuoi sapere cos'ero prima di tutto questo? Non ero nulla. Niente.
Gruppo: [ group ] I redneck

Mostra/nascondi descrizione del gruppo: [ toggle group description ]

Redneck”, li hanno sempre chiamati. Un insulto che brucia, nonostante la brava gente di provincia non lo dia facilmente a vedere. Un giudizio non espresso, uno sguardo di derisione rivolto dai ricchi della Grande Città mentre scorrono con i loro SUV e le loro Prius per le campagne. Il disprezzo elitario per chi sceglie di continuare a guadagnarsi da vivere con un onesto lavoro e con il sudore della fronte. Ebbene, ora la musica è cambiata. Non saranno i loro Starbucks ed i loro Iphone a salvarli in questa Apocalisse, ma chi è in grado di ascoltare la terra che gli ha donato la vita, chi sa cavarsela con pochi mezzi, chi non ha mai avuto paura o vergogna nello sporcarsi le mani.
Il mondo, nella sua agghiacciante barbarie, è tornato semplice, e la gente semplice ha maggiore speranza di sopravvivergli, e domarlo, come si fa con una bestia impazzita.


Il New Hope Security Camp è una struttura di soccorso umanitario situata nelle campagne del Kentucky ad alcuni chilometri da Lexington, gestita da una ONG di volontari in collaborazione con l'esercito. La funzione principale del New Hope Security Camp è stata quella di raccogliere la popolazione civile delle campagne e darle un luogo sicuro, e protetto dai militari. Secondariamente, il centro attrezzato aveva lo scopo di controllare l'epidemia tramite gli esami clinici offerti da una squadra di medici volontari. Questo almeno inizialmente: l'epidemia non è stata isolata come si sperava e il numero di morti che camminano è cresciuto vertiginosamente, e mentre i medici perdevano progressivamente credibilità e autorità, incapaci da fornire, frotte di disperati da tutta la provincia si sono ammassati nel centro in cerca di aiuto e salvezza.
L'esercito di presidio alla struttura ha preso completamente in mano la situazione, con risolutezza e ordini imposti dall’alto che in molti casi hanno generato tensioni con i civili. Nonostante le risorse alimentari e mediche siano disponibili in quantità sufficiente, benchè razionata, alcuni tra i rifugiati mal sopportano le severe regole imposte dall'esercito, e il malcontento è alimentato dall’isolamento, dall’ignoranza su cosa stia succedendo, e dal sospetto che i militari facciano favoritismi e mantengano l’ordine con metodi inaccettabili.


Teaser: La quiete della foresta. Il caldo soffocante, le mosche che ronzano, ma le sue orecchie sono ormai sorde, il pensiero concentrato sull'obiettivo. Una volta erano i cervi. Ora sono i Vaganti. Meglio, i morti che camminano sono più lenti della selvaggina. Un respiro, bloccato per prendere meglio la mira. Un sibilo, un tonfo, un sibilo, un tonfo. Si avvicina quieto, senza fretta. Lo sguardo si getta sui vestiti ormai laceri, ma soprattutto sulle tasche. Dannazione, questi non avevano nulla con sè. È un peccato, a volte li becca che hanno ancora lo zaino alle spalle. Non si chiede mai cosa gli sia successo. Meglio non pensarci, meglio tenersi tutto dentro. Come ha fatto fin da quando era un ragazzino. Lui è ancora vivo. Questa è sempre stata l'unica cosa importante, e il mondo, ai suoi occhi, è sempre stato diviso tra prede e cacciatori. Fingere che non sia cambiato niente è più facile se la vedi così.

Legami: [ Relations ] Carter è suo zio, gli è stato vicino durante la difficile adolescenza. Juliana ha cercato di avvicinarlo restando da soli, ma Jason si è rifiutato per rispetto al marito, Ace Ebert, che è un brav'uomo e molto amico di suo zio Carter Benavides, con cui ha un rapporto di rispetto, più che di affetto. Virginia la sente affine per il lato materno, è l'unica che sa come aprire la sua scorza dura. In passato ha difeso Chloe, durante una sua visita in paese.

Provenienza: [ Origin ] Camp Hope - Razza: [ race ] - Sesso: [ sex ] maschio - Età del giocatore: [ player's age ] qualsiasi - Consigli: [ advices ] - Archetipi: [ archetypes ]

Altri membri del gruppo I redneck: [ characters in the same group ] Virginia Gould (51 ) interpretato da [ played by ] Alice A; Spencer Hickman (54 ) interpretato da [ played by ] Gianluca F; Juliana Farrell Ebert (58 ) interpretato da [ played by ] DANIELA c; Carter Benavides (53 ) interpretato da [ played by ] Marco Ascanio V;